TraDuco #4: Toc toc! Chi è? Il Traduttore Formaggino

A good translation is like a pane of glass. You only notice that it’s there when there are little imperfections— scratches, bubbles. Ideally, there shouldn’t be any. It should never call attention to itself. Norman Shapiro, illustre traduttore e teorico della traduzione, definisce la traduzione come una lastra di vetro, il cui obiettivo è essere…

TraDuco #3: Ma Hagrid parla strano?

Se siete anche solo un minimo appassionati a Harry Potter, conoscerete di sicuro una delle frasi più famose del primo libro: “Yer a wizard, Harry” e di certo non serve essere dei maghi dell’inglese per capire che “yer” sta per “you’re”. Questo perché in originale Hagrid parla una variante sociolettale inglese medio-bassa, non istruita e…

TraDuco #1: What Do You Meme?

Translations are survival machines for memes. Così si apre il saggio Memes of Translation del teorico della traduzione britannico Andrew Chesterman, pubblicato per la prima volta nel 1997. Questa affermazione viene seguita da un condivisibilissimo “Memes?“, come se lo stesso Chesterman fosse consapevole di quanto la sua affermazione possa risultare bizzarra. Sì, proprio di meme…